(troppo vecchio per rispondere)
Sostituzione connettore PCI Express su Mainboard
slang
2011-05-05 03:04:25 UTC
Saluti a tutti.
Ho una MB recente (e di un certo valore) sulla quale si e' rotto il
connettore PCI Express.
Un connettore di ricambio lo trovo senza problemi ma......:
il problema e' dissaldare il connettore rotto e pulire i forellini
poiche' la MB (una Gigabyte) e' caratterizzata da piani di massa MOLTO
grandi e SPESSI (sono quelli posti negli strati interni del PCB).
In queste ultime MB, la GIGABYTE ha deciso di inspessire tali strati i
quali, quindi, dissipano molto in fretta il calore rendendo
difficilissime le operazioni di dissaldatura.
Ho provato con la mia stazione ad aria calda ma non ce la fa, nemmeno
mettendo al max temperatura e flusso d'aria.
Qualche consiglio?
Con un saldatore da 150-200w sarebbe possibile?
Slang
E|_Ciula
2011-05-05 06:27:47 UTC
Post by slang
Saluti a tutti.
Ho una MB recente (e di un certo valore) sulla quale si e' rotto il
connettore PCI Express.
il problema e' dissaldare il connettore rotto e pulire i forellini
poiche' la MB (una Gigabyte) e' caratterizzata da piani di massa MOLTO
grandi e SPESSI (sono quelli posti negli strati interni del PCB).
In queste ultime MB, la GIGABYTE ha deciso di inspessire tali strati i
quali, quindi, dissipano molto in fretta il calore rendendo
difficilissime le operazioni di dissaldatura.
Ho provato con la mia stazione ad aria calda ma non ce la fa, nemmeno
mettendo al max temperatura e flusso d'aria.
Qualche consiglio?
Con un saldatore da 150-200w sarebbe possibile?
Slang
Pin per pin estraendolo da sopra, pulitura risaldatura, ma col cavolo che
riesci a dissaldare un connettore e risaldarlo, ne devi trovare uno nuovo.

Ma so già che matematicamente butterai tutto, vedo il futuro...

Chi ha bisogno di fare queste domande al 99.99% non combina na FAVA!
Enzino
2011-05-05 13:53:06 UTC
Che intendi per rotto, da qualche Pin dove inserisci la scheda (visibilmete
piegato, rotto) o hai fatto un corto inserendo una scheda errata, nel qual
caso si è -interrotta- una pista in uno (almeno 4-5) dei Layer (pcb) e
quindi la scheda è da buttare :|\
Enziño.
Post by slang
Saluti a tutti.
Ho una MB recente (e di un certo valore) sulla quale si e' rotto il
connettore PCI Express.
il problema e' dissaldare il connettore rotto e pulire i forellini poiche'
la MB (una Gigabyte) e' caratterizzata da piani di massa MOLTO grandi e
SPESSI (sono quelli posti negli strati interni del PCB).
In queste ultime MB, la GIGABYTE ha deciso di inspessire tali strati i
quali, quindi, dissipano molto in fretta il calore rendendo difficilissime
le operazioni di dissaldatura.
Ho provato con la mia stazione ad aria calda ma non ce la fa, nemmeno
mettendo al max temperatura e flusso d'aria.
Qualche consiglio?
Con un saldatore da 150-200w sarebbe possibile?
Slang
Guido
2011-05-05 15:44:41 UTC
Post by slang
Ho provato con la mia stazione ad aria calda ma non ce la fa, nemmeno
mettendo al max temperatura e flusso d'aria.
Qualche consiglio?
Con un saldatore da 150-200w sarebbe possibile?
Non lo fare!
Sono circuiti stampati multistrato, interrompere le piste
intermedie con operazioni del genere e' praticamente una certezza
(e addio motherboard), tienila con uno slot inattivo, e' tutta salute.
bye
zio bapu
2011-05-05 16:24:16 UTC
Post by slang
Saluti a tutti.
Ho una MB recente (e di un certo valore) sulla quale si e' rotto il
connettore PCI Express.
Con un saldatore da 150-200w sarebbe possibile?
Slang
Con un saldatore a pistola da 180W mi sono cambiato i condensatori
della cpu, fai una gocciolona di stagno e quando e' utto liquido
sfili.
Per pulire i fori puoi usare il compressore, ma devi proteggere tutta
la mb dagli schizzi di stagno.

mandi
E|_Ciula
2011-05-05 16:31:51 UTC
Post by Guido
Non lo fare!
Sono circuiti stampati multistrato, interrompere le piste
intermedie con operazioni del genere e' praticamente una certezza
(e addio motherboard), tienila con uno slot inattivo, e' tutta salute.
bye
Solo le bestie rovinerebbero la scheda, ho fatto anni a mettere mano su pcb
anche a 7 strati...
Guido
2011-05-05 16:56:52 UTC
Post by E|_Ciula
Solo le bestie rovinerebbero la scheda, ho fatto anni a mettere mano su
pcb anche a 7 strati...
Anch'io.... :-)
Comunque dissaldare uno slot pci-express non e' come un condensatore.
Portare a temperatura di fusione-stagno tutti i pin ,e sono tanti,
con il resto del pcb a temperatura ambiente porta gia' da se' ad uno
stiramento della struttura per espansione termica, poi siccome
quasi sicuramente non tutti i pin saranno ben caldi ce' di mezzo
la trazione per estrarre.
Bye
E|_Ciula
2011-05-05 19:28:58 UTC
Post by Guido
Post by E|_Ciula
Solo le bestie rovinerebbero la scheda, ho fatto anni a mettere mano
su pcb anche a 7 strati...
Anch'io.... :-)
Comunque dissaldare uno slot pci-express non e' come un condensatore.
Portare a temperatura di fusione-stagno tutti i pin ,e sono tanti,
con il resto del pcb a temperatura ambiente porta gia' da se' ad uno
stiramento della struttura per espansione termica, poi siccome
quasi sicuramente non tutti i pin saranno ben caldi ce' di mezzo
la trazione per estrarre.
Bye
Si fa pin per pin, cosa scritta sopra.
Arkannen
2011-05-05 22:32:34 UTC
Post by slang
Saluti a tutti.
Ho una MB recente (e di un certo valore) sulla quale si e' rotto il
connettore PCI Express.
il problema e' dissaldare il connettore rotto e pulire i forellini
Non so se può funzionare, ma se ti riesce di riscaldare tutto il connettore,
magari con delle maschere di protezione, forse riesci a estrarlo e mettere
contemporaneamente in sede quello nuovo senza dover "pulire" i forellini.
Quello nuovo però dovresti stagnarlo ben bene prima di inserirlo, così
(forse) riesci a ripristinare eventuali contatti multilayer asportati
meccanicamente durante l'estrazione.
Io proverei così piuttosto che dissaldare pin per pin.
O in ogni caso, anche dissaldando pin per pin, riscalderei cmq il connettore
per rendere più morbida l'estrazione.

..
slang
2011-05-05 23:43:46 UTC
Post by Arkannen
Post by slang
Saluti a tutti.
Ho una MB recente (e di un certo valore) sulla quale si e' rotto il
connettore PCI Express.
il problema e' dissaldare il connettore rotto e pulire i forellini
Non so se può funzionare, ma se ti riesce di riscaldare tutto il connettore,
magari con delle maschere di protezione, forse riesci a estrarlo e mettere
contemporaneamente in sede quello nuovo senza dover "pulire" i forellini.
Quello nuovo però dovresti stagnarlo ben bene prima di inserirlo, così
(forse) riesci a ripristinare eventuali contatti multilayer asportati
meccanicamente durante l'estrazione.
Io proverei così piuttosto che dissaldare pin per pin.
O in ogni caso, anche dissaldando pin per pin, riscalderei cmq il connettore
per rendere più morbida l'estrazione.
..
Grazie per le varie risposte.
La MB l'ho ricevuta come regalo da qualcuno che (non chiedetemi come),
per estrarre la vga, ha rotto meccanicamente la plastica del connettore
ed alcuni contatti (e nelle PCIExpress sono davvero molti piu' che
nell'AGP) non erano piu' al posto in cui avrebbero dovuto essere; alcuni
si erano addirittura sfilati dalle sedi presenti nel connettore.

Premetto che sono molti anni che lavoro sulle MBs: nessun problema con
smd, condensatori, connettori PCI e VGA (ne ho sostituiti molti
recuperando quelli "nuovi" da MBs morte, quindi un po' di queste cose ci
mastico).
Il problema e' che, come nelle MBs degli Imac, i piani di massa sono
veramente grossi ed in piu' il rame di questi piani, nelle ultime MBs
Gigabyte e' molto piu' spesso e quindi assorbe molto calore.
Per gli iMac, pur cristonando un po', alla fine ce la faccio.
In questo caso finora sono riuscito a liberare senza danni circa il 50%
dei fori ma rimangono quelli bastardi collegati a queste estese zone di
rame (persino nella produzione in Gigabyte la saldatura di questi pin
deve essere stata dura poiche' la metallizzazione dei fori, per molti
pin, presenta ancora il rame originale attorno al pin mentre lo stagno
si e' sciolto esclusivamente all'interno del foro, senza quindi
"espandersi" su tutta la superficie dell'"anello" che, diciamo, risvolta
sulla superficie del pcb (spero sia comprensibile).
Quindi, visto che gli strumenti che utilizzo, e che finora avevano
funzionato, in questo caso non sono sufficienti, chiedevo agli esperti
del NG qualche altra idea.

Per El_Ciula: non escludo di fare danni da qui in poi, ma per ora tutto ok.
Se ti e' capitato qualche caso simile, tu che attrezzi e che metodologia
utilizzi?
as
2011-05-06 05:15:20 UTC
Post by slang
In questo caso finora sono riuscito a liberare senza danni circa il 50%
dei fori ma rimangono quelli bastardi collegati a queste estese zone di
rame (persino nella produzione in Gigabyte la saldatura di questi pin deve
essere stata dura poiche' la metallizzazione dei fori, per molti pin,
presenta ancora il rame originale attorno al pin mentre lo stagno si e'
sciolto esclusivamente all'interno del foro, senza quindi "espandersi" su
tutta la superficie dell'"anello" che, diciamo, risvolta sulla superficie
del pcb (spero sia comprensibile).
Quindi, visto che gli strumenti che utilizzo, e che finora avevano
funzionato, in questo caso non sono sufficienti, chiedevo agli esperti del
NG qualche altra idea.
Per conto mio l'unico metodo che ti garantisce abbastanza nella riuscita
senza danni è l'utilizzo di saldatore+dissaldatore+soffiatore di aria calda:
Metti la scheda in verticale in modo da avere la zona dove dovrai lavorare
abbastanza a portata di mano, poi inizi con calma a scaldare con il
soffiatore nei dintorni dei fori da "sturare", sia da un lato che
dall'altro, in modo da portare tutta la zona diciamo a una ottantina di
gradi (anche più se non ci sono componenti attivi e/o condensatori), poi con
il saldatore con la punta molto fine ma molto calda (450°C) entri per quanto
possibile nel foro da sturare e attendi, mentre dall'altro lato guardi cosa
succede. Nel giro di 10-20 o anche 30 second vedi lo stagno nel foro che si
liquefà (diventa lucido) e a quel punto senza sfilare la punta del saldatore
dal foro risucchi lo stagno dall'altro lato. Nei casi più difficili devi
continuare a scaldare con l'aria calda anche durante il riscaldamento del
foro con il saldatore, ovviamente restringendo la zona di riscaldamento.
Non avere troppa paura di fargli male a questi stampati, è più lo sforzo
meccanico di estrazione di un pin non ben liberato che uno stress termico a
rischiare di danneggiarli.
E|_Ciula
2011-05-06 06:10:44 UTC
Post by Arkannen
Non so se può funzionare, ma se ti riesce di riscaldare tutto il
connettore, magari con delle maschere di protezione, forse riesci a
estrarlo e mettere contemporaneamente in sede quello nuovo senza
dover "pulire" i forellini. Quello nuovo però dovresti stagnarlo ben
bene prima di inserirlo, così (forse) riesci a ripristinare eventuali
contatti multilayer asportati meccanicamente durante l'estrazione.
Ma finiscila di giocare con la playstation...
E|_Ciula
2011-05-06 06:14:40 UTC
Post by slang
Per El_Ciula: non escludo di fare danni da qui in poi, ma per ora
tutto ok. Se ti e' capitato qualche caso simile, tu che attrezzi e
che metodologia utilizzi?
Non sognarti nemmeno di liberare i pin ed estrarre il connettore, se come a
quanto pare lo stai facendo al 90% butterai tutto.

Devi fresare la plastica ed avere i pin in vivo, poi solo scaldando
(saldatore punta medio fine almeno 100W) e senza stress meccanico alcuno
sfilare pin per pin.

Dissaldatore per ripulire le piazzole, infilare connettore NUOVO e risaldare
sempre con saldatore.

Nessun attrezzo speciale solo la precisa consapevolezza che stressare
meccanicamente significa buttare tutto.
slang
2011-05-06 18:06:58 UTC
Post by E|_Ciula
Post by slang
Per El_Ciula: non escludo di fare danni da qui in poi, ma per ora
tutto ok. Se ti e' capitato qualche caso simile, tu che attrezzi e
che metodologia utilizzi?
Non sognarti nemmeno di liberare i pin ed estrarre il connettore, se come a
quanto pare lo stai facendo al 90% butterai tutto.
Devi fresare la plastica ed avere i pin in vivo, poi solo scaldando
(saldatore punta medio fine almeno 100W) e senza stress meccanico alcuno
sfilare pin per pin.
Più o meno ho fatto così: con molta pazienza ho frantumato a poco a poco
il connettore in plastica (a pezzi molto piccoli e con molta molta calma
e poca forza) liberando così i vari contatti dorati.
Poi, con quello che avevo (saldatore da 30W a punta finissima) sono
riuscito a togliere i pin che veicolano i segnali (sono collegati a
piste molto sottili che quindi non disperdono calore) mentre rimangono
bloccati i pin di alimentazione (aree di rame molto grandi).
Post by E|_Ciula
Dissaldatore per ripulire le piazzole, infilare connettore NUOVO e risaldare
sempre con saldatore.
Il problema è proprio qui: non ho sotto mano saldatore e dissaldatore di
questa potenza e, prima di comprarli, volevo avere un minimo di consigli
sulla potenza necessaria, a spanne.
Post by E|_Ciula
Nessun attrezzo speciale solo la precisa consapevolezza che stressare
meccanicamente significa buttare tutto.
Provo con 100 e più W.
Se non va, mi rimane una MB per un server: ci metto una VGA PCI oppure
una PCI Express per bus corto e amen.
Thx
Slang
Guido
2011-05-07 19:08:44 UTC
Post by E|_Ciula
Si fa pin per pin, cosa scritta sopra.
Che con i vecchi isa si riesce....
Ma agp pci e pci-e te lo raccomando.
Bye
E|_Ciula
2011-05-08 20:18:53 UTC
Post by Guido
Post by E|_Ciula
Si fa pin per pin, cosa scritta sopra.
Che con i vecchi isa si riesce....
Ma agp pci e pci-e te lo raccomando.
Bye
Si fa eccome...